C’era una volta… il libro. A Cesena la fiera degli introvabili

È dedicata agli introvabili e ai dimenticati, alle rarità e ai volumi pregiati. E dunque, alle possibili scoperte. C’era una volta… il libro, in programma a Cesena Fiera sabato 17 e domenica 18 novembre, è di quelle manifestazioni che non sarebbe piaciuta in uno dei mondi distopici immaginati da Orwell, Bradbury, Huxley o Atwood.

Sono, infatti, i libri rari e ingialliti dal tempo i protagonisti di questa kermesse che, giunta alla VI edizione e con un pubblico di affezionati che fa registrare ogni anno circa 10.000 presenze, si è affermata come una delle più importanti fiere di settore in Italia. Successo che non stupisce gli organizzatori, vista l’alta qualità della proposta espositiva attentamente selezionata e dal respiro internazionale: tra rari manoscritti miniati, incunaboli, cinquecentine, libri di varie epoche e pregio, incisioni, litografie, cartografia e preziosissime stampe ingiallite dal tempo, sono circa 70 gli espositori italiani ed esteri attesi.

Non solo mostra-mercato, la fiera ospita anche una mostra collaterale che, a 80 anni dalle leggi razziali, ripercorre una delle pagine più buie della nostra storia. “1938: che razza di… stampa!” è l’emblematico titolo dell’esposizione, in mostra materiale d’epoca originale (manifesti, documenti, articoli di giornale locali e internazionali) che si fa monito per la memoria. A fornirci le coordinate con cui orientarci in questa raccolta sarà il curatore della mostra, Giovanni Luisè della Libreria Luisè di Rimini, presente in fiera per l’intera durata dell’esposizione (per info e orari visite guidate: www.ceraunavoltantiquariato.it).

La manifestazione si svolge in concomitanza di C’era una volta… antiquariato, la rassegna antiquaria mensile dal format inedito che, ogni terzo week-end del mese da settembre a marzo abbina a un’eccellente offerta di antiquariato di pregio il fascino del mercatino di strada. L’evento è organizzato da Blu Nautilus con il patrocinio del Comune di Cesena, della Provincia Forlì Cesena e della Regione Emilia Romagna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *